L'APP CHE SALVA LA VITA

Un soccorso tempestivo durante un arresto cardiaco può fare la differenza tra la vita e la morte.

PulseRescue permette alle persone addestrate di intervenire rapidamente in attesa del soccorso d’emergenza.

COME FUNZIONA?

La rete di persone addestrate verrà allertata tramite l'applicazione non appena alle centrali operative del servizio medico d'urgenza verrà segnalato un arresto cardiaco improvviso.

La sinergia con le centrali operative permette di rafforzare la catena della sopravvivenza tramite il tempestivo intervento delle persone avvisate.

IL TEMPO E' PREZIOSO

Ogni giorno 200 persone vengono colpite da un arresto cardiaco improvviso, 80% di questi in ambito extraospedaliero.

L'intervento tempestivo di persone addestrate nella rianimazione cardiopolmonare oppure nell'uso di un defibrillatore possono salvare la vita ad oltre 18.000 vite umane ogni anno.

FILO DIRETTO CON
I SOCCORRITORI

L'applicazione allerterà tutte le persone addestrate nelle vicinanze di qualcuno colpito da un arresto cardiaco improvviso.

Grazie ad un sofisticato algoritmo di ricerca basato sulle informazioni di tracciamento della posizione, saranno avvisati solo i soccorritori che possono intervenire in tempi utili.

L'INTERVENTO A
PORTATA DI MANO

Tutte le informazioni contestuali per intervenire sono a portata di mano del soccorritore.

L'applicazione aiuterà la persone addestrate a raggiungere velocemente il luogo dell'emergenza, indicando inoltre i defibrillatori più vicini e la posizione degli altri soccorritori.

IMPLEMENTAZIONE

Il sistema funziona attraverso lo scambio di dati tra la parte server (cluster) e la parte client (mobile).

Il cluster può essere utilizzato in due modalità, automatica o manuale.

La connessione automatica prevede che il flusso dei dati di un'emergenza venga trasmesso al cluster in modo automatico e che quindi la centrale operativa d'emergenza invii in automatico al cluster tutte le informazioni necessarie per poter allertare i soccorritori volontari che si trovano nelle vicinanze all'emergenza.

Per poter connettere in modo automatico una centrale operativa con un cluster è possibile seguire la documentazione tecnica che descrive come poter collegare il proprio sistema in modo sicuro con una rete di soccorritori volontari (vedi API).

In modalità manuale, invece, l'inserimento dei dati dell'emergenza dovrà essere effettuato da un operatore, il quale, una volta inseriti i dati di un'emergenza, potrà attivare i soccorritori.

Il client, invece, è un'applicazione mobile che può essere installata su dispositivi mobili che usano sistemi operativi Android o IOS.

Per le centrali operative del 118/112 l'applicazione server è completamente gratuita. L'applicazione mobile PulseRescue è gratuita per tutti gli utenti.

FAI LA DIFFERENZA

Ci sono situazioni di emergenza nelle quali sapere cosa fare può fare la differenza tra la vita e la morte.

Con i corsi dei nostri partner potrai imparare ad effettuare la rianimazione cardiopolmonare e l’uso dei defibrillatori per essere pronto in caso di arrresto cardiaco improvviso.

VINCITORE DEL BANDO PER L’INNOVAZIONE DELLA PROVINCIA DI BOLZANO 2014

IN COLLABORAZIONE E CON IL SOSTEGNO

VINCITORE DEL CONCORSO "IDEE INNOVATIVE PER IL PAESE" ED. 2012

INSEDIATI PRESSO L'INCUBATORE